Salta al contenuto principale

Città di Fara in Sabina

Up

Amministrazione

Settore V

In questa sezione sono disponibili i moduli in formato *.doc o *.pdf, nonché la Carta dei Servizi, necessari per la presentazione di istanze, segnalazioni o comunicazioni presso lo Sportello Unico per l’Edilizia o l’Ufficio di Tutela Paesaggistica. La presentazione dovrà avvenire, salvo diverse indicazioni fornite per specifici procedimenti, secondo le seguenti modalità:

  • in modalità cartacea presso l’Ufficio Protocollo sito nella Delegazione Comunale di Passo Corese, in Via Servilia n. 74, oppure tramite Racc. A/R indirizzate al Comune di Fara in Sabina, Settore Pianificazione ed Assetto del Territorio, Via Santa Maria in Castello n. 30 – 02032 Fara in Sabina (RI);
  • in modalità telematica attraverso invio a mezzo PEC all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ogni pec trasmessa deve contenere:

Oggetto:

SUE-GGMMAAAA-Nome e Cognome istante-Nuova Pratica/Integrazione/Comunicazioni

Corpo del messaggio:

Nel corpo del messaggio indicare:

- Intestatario – Ditta - Impresa

- Localizzazione intervento

- Indicazione del Professionista Incaricato

- Breve descrizione della richiesta/comunicazione

- Eventuale ulteriore indirizzo e-mail a cui inviare le comunicazioni

- Recapito telefonico di chi trasmette la pratica e del richiedente.

- Allegati: Elenco dei documenti allegati al messaggio

 

Ciascuna pec dovrà contenere gli allegati prescritti per ciascun procedimento secondo le seguenti indicazioni per quelli di competenza del S.U.E. e dell'U.T.P.. In ogni caso devono essere allegati:

  • PROCURA/DELEGA;
  • MODELLO DI AFFIDAMENTO DELL’INCARICO sottoscritta dal committente di cui all’art. 3 della L.R. 12 aprile 2019, n. 6;
  • MODELLO PAGAMENTO SPETTANZE - Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà del professionista o dei professionisti sottoscrittori degli elaborati progettuali o comunque esecutori dell’opera professionale, redatta nelle forme di cui al D.P.R. n. 445/2000, attestante il pagamento delle correlate spettanze da parte del committente, anche attraverso copia della fattura o parcella di pagamento, come disposto all’art. 4 della L.R. 12 aprile 2019, n. 6 (la mancata presentazione della dichiarazione sostitutiva costituisce motivo ostativo per il completamento del procedimento amministrativo fino all’avvenuta integrazione).
  • MARCA DA BOLLO - Dichiarazione di assolvimento dell'imposta di bollo. Per le istanze che prevedono l'emanazione di un provvedimento amministrativo deve essere apposta una marca da bollo del valore vigente come previsto dal D.P.R. 26 ottobre 1972 n. 642 e dall'art. 7-bis D.L. 26 aprile 2013 n. 43. Tale adempimento può essere assolto anche in due momenti distinti quali l'istanza e il rilascio del relativo provvedimento.