Salta al contenuto principale

Città di Fara in Sabina

Emergenza Coronavirus

 

Anche oggi nessun caso positivo al Covid-19 nella nostra città.
Come ogni giorno monitoriamo costantemente la situazione insieme alla Asl di Rieti.
Restate a casa, rispettate tute le disposizioni e le misure si sicurezza interpersonale.

 

Non ci sono casi positivi da registrare oggi a Fara in Sabina.
Da stamattina in tanti mi state chiamando e scrivendo per il caso positivo di una persona che lavora all’interno del centro di distribuzione Amazon nel nostro Polo Logistico.
La persona non è residente nella nostra città ma a Nerola ed è attualmente in isolamento domiciliare.
Mi sono subito messo in contatto con i vertici Amazon che mi mi hanno rassicurato elencandomi tutte le misure di sicurezza già in vigore all’interno dello stabilimento e delle ulteriori azioni messe in atto a seguito di questo caso. Insieme alla Asl sono state adottate tutte le misure di contenimento previste dai protocolli ed è stata effettuata l’indagine epidemiologica. Amazon mi assicura che la situazione è sotto controllo e costantemente monitorata.
Da parte mia voglio rassicurare tutti sul fatto che continuerò a seguire la situazione in costante contatto con azienda e Asl.
La nostra città ce la farà, insieme sconfiggeremo il virus e la paura!

 

1 nuovo caso positivo al Covid-19 oggi in città.
La persona è ricoverata presso l’ospedale di Rieti e l’unità di crisi aziendale ha attivato tutti i protocolli necessari e avviato l’indagine epidemiologica.
La Asl di Rieti prosegue quotidianamente la sua attività di monitoraggio della città come dell’intero territorio provinciale.
Da settimane attraverso il COC siamo in prima linea per dare supporto alle autorità sanitarie e coordinare tutti gli aspetti di questa difficile emergenza.
La risposta della quasi totalità dei miei cittadini è stata d’esempio nel rispetto delle disposizioni governative adottate.
Ribadisco ancora una volta: restate a casa, uscite solo per assoluta necessità, rispettate le misure di sicurezza interpersonale e ne sono certo tutti insieme sconfiggeremo il virus e la paura!

 

Nel suo quotidiano aggiornamento la Asl di Rieti ci ha comunicato 1 nuovo caso positivo in Città. La persona si trova in isolamento domiciliare e la sua positività è legata alla drammatica vicenda che ha coinvolto la casa di riposo di Nerola.
Come sempre l’unità di crisi aziendale della Asl ha adottato tutte le misure ed i protocolli necessari.
Ad oggi dei 41 nostri cittadini posti in quarantena, 11 risultano positivi al Covid-19, di questi 3 sono ricoverati presso l’ospedale di Rieti e 8 in isolamento domiciliare.
Nerola dichiarata “zona rossa” colpisce profondamente ognuno di noi.
Non è solo un comune che confina con noi, ma una comunità storicamente vicina alla nostra, fisicamente contigua ad alcuni nostri importanti centri abitati.
Sono chiamati ad una impensabile e gravosa prova che sono sicuro supereranno al meglio.
Ho già dato alla mia collega Sabina Granieri la massima disponibilità, mia e di tutta l’amministrazione nel caso dovessero averne bisogno.
La mia vicinanza e quella di tutta la comunità farense va ai nerolesi e alle famiglie delle persone più duramente colpite da questo nemico invisibile che sta mettendo tutti noi a dura prova.
Ma sono certo che Nerola ce la farà come la mia Fara e tutta l’Italia!
Tutti insieme sconfiggeremo il virus e la paura!

 

Le pensioni del mese di Aprile verranno accreditate oggi (26 marzo). Chi avesse necessità di ritirarla passando per lo sportello può farlo secondo lo schema sotto riportato, in base al cognome.
Il Centro Operativo Comunale garantirà la sicurezza e il rispetto delle norme al di fuori dell'accesso agli uffici postali.

Mercoledì, 25 Marzo 2020 18:27

CORONAVIRUS (Nota n45): Una Città che aiuta!

 

La riduzione degli orari lavorativi, imposta dalla Regione Lazio, ha portato ad inevitabili file e assembramenti al di fuori delle attività commerciali. Abbiamo proposto ad Ascom e a tutti gli esercizi commerciali che possono essere aperti di creare una corsia preferenziale per le persone in difficoltà soprattutto nelle prime ore di apertura dei negozi, perché si sa, gli anziani sono mattinieri ed è giusto rispettare questa loro prerogativa agevolandoli nelle attività di acquisto dei beni di prima necessità.
I nostri commercianti si sono messi a completa disposizione già con il servizio di spesa a domicilio e ora abbracciando e condividendo la nostra iniziativa. Questa è la dimostrazione che la comunità di Fara è forte e unita.
A loro va il nostro più sentito ringraziamento!
Invitiamo pertanto i più giovani a posticipare gli acquisti a partire dalle 11 per permettere a chi è in difficoltà di evitare le file.
Uniti ce la faremo!

 

Nessun nuovo caso positivo da registrare oggi in città.
Continuamo a rispettare le regole e la distanza interpersonale. Mi appello ad ognuno di voi, al vostro senso di responsabilità e di attaccamento alla nostra città, insieme sconfiggeremo il virus e la paura!