Salta al contenuto principale

Città di Fara in Sabina

Emergenza Coronavirus

Nuova ordinanza della Regione Lazio
 
Nei giorni festivi e prefestivi restano aperte le attività commerciali all’ingrosso di cui alla lettera b) comma 1 art. 15 della Legge regionale n. 22 del 6 novembre 2019, purché la vendita sia effettuata, esclusivamente, nei confronti dei titolari di partita I.V.A., con accesso diretto alle strutture consentito esclusivamente ai medesimi soggetti. Restano, altresì, aperte le attività commerciali degli autosaloni e delle aziende florovivaistiche.
 
Nessuna attività commerciale al dettaglio e all’ingrosso (tranne le farmacie) può nei giorni feriali, festivi e prefestivi, proseguire la vendita al pubblico con accesso ai locali oltre le ore 21.00. Rimane comunque la possibilità di vendita d’asporto fino alle 22 e in consegna senza limiti di orario.
 
Tutte le attività commerciali consentite sono comunque tenute a garantire: 
 
a. sorveglianza per verificare il rispetto delle distanze interpersonali e il divieto di assembramento;
b. modalità di contingentamento/scaglionamento degli ingressi, allo scopo di assicurare i limiti numerici di presenza di clienti e addetti; 
c. le misure di sicurezza e prevenzione individuate nell’allegato 9 del DPCM del 3 novembre 2020 “Linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome dell’8 ottobre 2020”.
 
L’Ordinanza è valida fino al 30 Novembre 2020.

In base ai dati comunicati oggi dalla Asl di Rieti, si segnalano 8 nuovi casi positivi e 4 guariti.

Pertanto al 20 novembre risultano 76 i residenti positivi al Covid-19 nella Città di Fara in Sabina.

In base ai dati comunicati oggi dalla Asl di Rieti, si segnalano 4 nuovi casi positivi e 16 guariti.

Pertanto al 19 novembre risultano 72 i residenti positivi al Covid-19 nella Città di Fara in Sabina.

In base ai dati comunicati oggi dalla Asl di Rieti, si segnalano 6 guariti e nessun positivo.

Pertanto al 18 novembre risultano 84 i residenti positivi al Covid-19 nella Città di Fara in Sabina.

Si ricorda a tutti i cittadini positivi al Covid19 o in quarantena obbligatoria come raccogliere e smaltire i rifiuti domestici.
 
SE SI È POSITIVI O IN QUARANTENA OBBLIGATORIA 
I rifiuti non devono essere differenziati, vanno chiusi con due o tre sacchetti resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta.
Tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, umido, metallo e indifferenziata) vanno gettati nello stesso contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata.
Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti, e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata.
Indossando guanti monouso chiudere bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo.
Una volta chiusi, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno dentro l’altro).
Subito dopo lavare le mani. Gli animali domestici non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti.
 
I rifiuti con le modalità sopra descritte vengono raccolti il martedì, il giovedì e il sabato. 
 
 
SE NON SI È POSITIVI NÈ IN QUARANTENA OBBLIGATORIA  
Continuare la raccolta differenziata come sempre, con qualche accorgimento: usare fazzoletti di carta se si è raffreddati e buttarli nella raccolta indifferenziata.
Se si sono usati mascherine e guanti, gettarli nella raccolta indifferenziata. Per i rifiuti indifferenziati utilizzare due o tre sacchetti possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore che si usa abitualmente.
Chiudere bene il sacchetto e smaltire i rifiuti come un sacchetto di indifferenziata.
 

In base ai dati comunicati oggi dalla Asl di Rieti, si segnala 1 nuovo caso positivo e 3 guariti.

Pertanto al 17 novembre risultano 90 i residenti positivi al Covid-19 nella Città di Fara in Sabina.

A seguito della comunicazione della dirigente scolastica pervenuta oggi pomeriggio, con rammarico e consapevole del disagio arrecato alle famiglie,

comunico che la Scuola dell’Infanzia di Passo Corese resterà chiusa fino a venerdì 20 novembre.

La decisione è dovuta a motivi di tipo organizzativo ed è legata alle ultime disposizioni della Asl di Rieti, che ha posto in isolamento fiduciario i collaboratori scolastici della scuola dopo la positività segnalata ieri.

Si precisa che la chiusura è estesa anche alle due sezioni distaccate presso la scuola primaria di Passo Corese.

Il Sindaco