Salta al contenuto principale

Città di Fara in Sabina

Giovedì, 31 Ottobre 2013 14:34

“Stiamo lavorando per Voi” parte da Coltodino.

 

Sabato 19 ottobre, l’Associazione Pro-Coltodino ed il Centro Socio Educativo della Città di Fara in Sabina, gestito dalla Cooperativa Sociale Il Pungiglione, si sono dati appuntamento in piazza della Macina a Coltodino per la prima tappa di “Stiamo lavorando per Voi”.

“Stiamo lavorando per Voi” è un’iniziativa, fortemente voluta e portata avanti dall’Associazione Pro-Coltodino nell’ambito degli eventi socio-culturali previsti dal suo statuto, nella quale, in questa prima giornata, armati di scope, palette e rastrelli, i volontari hanno ripulito il parco da foglie secche e rifiuti, occupandosi successivamente anche della piazzetta San Filippo Neri con il contributo del parroco.

Al momento di sensibilizzazione ambientale, documentato da un lungo servizio fotografico, è seguita una ricca merenda preparata ed offerta dai cittadini accorsi entusiasti.

L’Assessorato ai Trasporti di Fara in Sabina, inoltre, ha reso possibile la partecipazione delle persone che frequentano il Centro Socio Educativo, mettendo a disposizione un pullmino comunale.

L’iniziativa è solo la prima di una serie di appuntamenti che si replicheranno a Coltodino e nel resto del territorio di Fara in Sabina ed ha come finalità quella di coinvolgere un numero di cittadini sempre maggiore che vogliano prendersi cura e valorizzare la nostra Città.

“Parte da Coltodino- spiega l’Assessore ai Servizi Sociali di Fara in Sabina, Walter Perugini- una nuova idea che coinvolgerà le Pro Loco e le associazioni di tutte le frazioni della Città e che ha visto e vedrà protagonisti gli splendidi ragazzi del Centro Socio Educativo Comunale.”

“La partecipazione del Centro- continua l’assessore- è la dimostrazione del senso di attaccamento al nostro territorio e della volontà di prodigarsi per la nostra Città che questi ragazzi hanno. Contiamo di poter istituzionalizzare e calendarizzare i prossimi appuntamenti, in collaborazione con le Pro Loco, con l’auspicio che siano una valida risposta alla loro voglia di fare ed essere parte attiva nella nostra comunità.”