Salta al contenuto principale

Città di Fara in Sabina

Martedì, 07 Ottobre 2014 13:36

Tassa sui rifiuti: scadenze e modalità di pagamento

La legge 147/2013 ha istituito la tassa sui rifiuti – TARI – destinata alla copertura integrale dei costi relativi al servizio di raccolta e gestione dei rifiuti urbani e di quelli assimilati avviati allo smaltimento. Il nuovo tributo sostituisce pertanto il previgente tributo sui rifiuti e servizi (TARES).

Il Consiglio comunale di Fara in Sabina ha approvato il regolamento per l’applicazione della tassa e le tariffe per l’applicazione della stessa. I contribuenti riceveranno direttamente a casa i modelli F24 precompilati per il pagamento del tributo nei quali è indicata la somma da corrispondere ad ogni scadenza. Gli stessi sono pagabili presso qualsiasi ufficio postale e/o istituto bancario senza commissioni. Le rate sono state fissate nel modo seguente:

  • Prima rata: 31 ottobre 2014
  • Seconda rata: 31 gennaio 2015
  • Terza rata: 31 marzo 2015

Nel caso di pagamento in unica soluzione si possono utilizzare i modelli F 24 entro la scadenza della prima rata.

Modalità applicative per le utenze domestiche:

La tariffa si compone di una quota fissa (mq x tariffa) e da una quota variabile (calcolata in base al numero degli occupanti dell’immobile). Per le utenze domestiche tenute a disposizione di persone non residenti, il numero dei componenti viene fissato in due unità e per le abitazioni tenute a disposizione di soggetti residenti (seconde case) il numero dei componenti viene fissato in una sola unità.

Modalità applicative per le utenze non domestiche:

Ai fini dell’individuazione della tariffa applicabile, le superfici dichiarate sono state classificate in relazione all’attività svolta. La tariffa si compone da una quota fissa e da una quota variabile (mq x tariffa) riferita alla tipologia di attività svolta.

Alla tariffa si applica il Tributo Provinciale nella misura del 5% per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene dell’ambiente previsto dal decreto legislativo 504/1992

La riscossione del tributo sarà in forma diretta, quindi non più tramite Equitalia, con la spedizione tramite Postel.

L'ufficio Tributi rimane a completa disposizione per qualsiasi altro chiarimento si ritenga necessario dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12 e il martedì e il giovedì dalle ore 15 alle 17,30 al numero 0765.2779205 o indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o tramite fax al numero 0765.277057.