Salta al contenuto principale

Città di Fara in Sabina

Lunedì, 01 Dicembre 2014 14:25

Fosso Corese: convocato il tavolo per la difesa del suolo

L’Amministrazione comunale di Fara in Sabina è attenta alla difesa del suolo e all’assetto idrogeologico del territorio; in particolare, in questo momento l’attenzione è concentrata sul fosso Corese, un corso d’acqua che attraversa, da nord a sud, praticamente tutta la città e che, in caso di esondazione, come è avvenuto anche nel recente passato, ha causato danni ai terreni agricoli, attività produttive ed abitazioni.

Per questo motivo, ad un incontro preliminare con il responsabile del settore competente della Provincia di Rieti, nei prossimi giorni seguirà una riunione tecnica ed un sopralluogo a cui parteciperanno tutti gli enti preposti: Autorità di Bacino del fiume Tevere, Agenzia regionale per la Difesa del Suolo, Provincia di Rieti.

«L’assetto idrogeologico è un tema attualissimo perché negli ultimi decenni, la politica, non si è limitata, come spesso è accaduto, a non intervenire, ma è andata in direzione contraria rispetto alla problematica. Molti si accorgono solo oggi di quanto sia importante la manutenzione del territorio, il rispetto degli alvei fluviali, la pianificazione urbanistica che sia veramente sostenibile. Nei limiti delle nostre competenze e delle scarse risorse a disposizione, abbiamo già fatto interventi di manutenzione sul tratto urbano di nostra competenza, rivelatisi determinanti per il contenimento di fenomeni pericolosi. Ora, abbiamo chiesto alle istituzioni competenti di sedersi intorno ad un tavolo, insieme a noi, per realizzare un’azione sinergica che miri a risolvere definitivamente la quetione sicurezza del fosso Corese». E' quanto dichiara il sindaco Davide Basilicata.