Salta al contenuto principale

Città di Fara in Sabina

Martedì, 27 Gennaio 2015 10:05

Servizi pubblici: il Tar dà ragione al Comune

Il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio (sezione Seconda bis), con la sentenza 1392/2015, ha dichiarato inammissibile quindi respinto il ricorso presentato dalla società Rieco per l’annullamento della procedura aperta per l’appalto dei servizi di igiene urbana e dei servizi di gestione e manutenzione del patrimonio comunale (impianti di pubblica illuminazione, strade, verde, immobili, impianti termici e di condizionamento). Pertanto, la gara d’appalto è valida e sarà portata a termine.

«Un'altra vittoria nel campo della giustizia amministrativa. Il Tar del Lazio riconosce pienamente le nostre ragioni sull'affidamento di una serie di servizi pubblici comunali tra cui la raccolta dei rifiuti. Grande soddisfazione per l'esito di questa sentenza, che è oltremodo positivo per noi avendo i giudici optato per il rito abbreviato; è dunque evidente che le nostre scelte amministrative erano assolutamente corrette. L'iter riprende subito il via con la nomina della commissione giudicatrice che aprirà le buste della gara d'appalto. Una bella notizia per la città che con questa formula innovativa avrà dei servizi migliori con dei costi minori, non ultima la raccolta differenziata porta-a-porta in tutto il territorio comunale». È quanto dichiarano il sindaco Davide Basilicata e l’assessore Giacomo Corradini.