Salta al contenuto principale

Città di Fara in Sabina

Mercoledì, 18 Febbraio 2015 09:25

Fara in Sabina verso l'esportazione dei prodotti agroalimentari

L'Amministrazione comunale di Fara in Sabina ha aderito al progetto "High quality Italy", piattaforma commerciale nata per esportare nei nuovi mercati internazionali il meglio del "made in Italy", tra cui i prodotti agroalimentari. Giovedì 19 febbraio, alle ore 18,30 presso il Centro giovani di Passo Corese, si terrà un incontro con gli agricoltori dove saranno spiegati tutti i contenuti del progetto.

«L'agricoltura è il vanto del nostro territorio. Un settore che deve essere valorizzato soprattutto a livello commerciale, per espandere il mercato potenziale, uscire dai confini comunali e così far crescere insieme la città e le sue le aziende. Questa è la nostra idea di sviluppo economico. Soprattutto in questo momento di difficoltà causato da una stagione olivicola disastrosa e dall'aumento della pressione fiscale stabilita dal governo, la nostra amministrazione si è distinta in una serie di iniziative a tutela degli agricoltori. Tra due mesi e mezzo l'Italia ospiterà l'esposizione universale dedicata ai temi dell'alimentazione; noi abbiamo deciso di investire su chi produce i beni primari». È quanto dichiarano il sindaco Davide Basilicata e l'assessore Marco Marinangeli.

"High quality Italy" è un progetto di internazionalizzazione che promuove l'alta qualità italiana sui mercati esteri attraverso un circuito internazionale a cui partecipano istituzioni, enti e imprese italiane ed estere, pubbliche e private. Attraverso "High quality Italy" le imprese italiane possono promuovere la propria immagine ed inserire i loro prodotti certificati e garantiti nelle catene di distribuzione e commercializzazione all'estero.